• Soggiorno per 2 persone

  • 3 giorni, 2 notti

259,90

Validità 12 mesi dall'acquisto

|

Scopri tutti gli altri pacchetti

Volterra e sapori della provincia di Pisa - TOSCANA

Breve soggiorno da dedicare alla visita della città di Pisa e dei piccoli borghi circostanti alla scoperta della gastronomia locale.

Il cofanetto comprende:

  • 2 notti in pernottamento e prima colazione in camera doppia
  • 1 Degustazione in Azienda di Produzione di Olio
  • 1 Pranzo soft

Il programma

1° Giorno: PARTENZA – VOLTERRA – SAN GIMIGNANO

Ecco giunti in una delle regioni che il mondo ci invidia. Oggi vogliamo consigliarvi di visitare:

  • Volterra: antica patria etrusca circondata fin dal lontano sec. IV a.C. da possenti mura di cui oggi restano solo poche evocative tracce. Non si può parlare di Volterra senza pensare all’alabastro, un artigianato artistico che vanta una storia e una nobiltà di tradizioni che si respirano in ogni angolo. E’ una città di pietra, perché di pietra sono le strade, le torri, i palazzi, le mura austere. Tutto è fatto di una pietra giallo-grigia, il panchino, da cui spesso affiorano conchiglie di rara bellezza. E di pietra, d’alabastro, è anche il suo artigianato. Sono trascorsi più di due millenni da quando gli Etruschi ne iniziarono la lavorazione, ma l’alabastro, pur tra numerose difficoltà, si lavora ancora e, pur non essendo motivo trainante dell’economia, è senz’altro ancora l’elemento caratterizzante della cultura e della stessa storia di questo paese. ANDIAMO INSIEME A SCOPRIRNE TUTTI I SEGRETI.
  • San Gimignano: bellissimo borgo il cui simbolo sono le sue torri, oggi quattordici, un tempo settantadue. Lo sviluppo di San Gimignano avvenne nel Basso Medioevo, divenendo uno dei principali luoghi di sosta per tutti i viandanti che solcavano la via Francigena. Nel 1199 la città si dichiarò libero comune e tale rimase fino al 1354, quando si assoggettò alla repubblica fiorentina dopo aver passato un periodo buio a seguito della peste del 1348 che ridusse di molto la popolazione. Il comune divenne così suddito di Firenze e rimarrà importante solo come territorio rurale mantenendo intatto il suo assetto urbano con i suoi monumenti dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

Pranzo soft in ristorante.

Sistemazione in hotel e pernottamento.

2° Giorno: PISA

Colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita della bellissima

  • Pisa: questa città è molto di più della celeberrima Torre pendente e meriterebbe una visita più lunga della sosta pur insostituibile alla bellissima Piazza dei Miracoli, patrimonio UNESCO. Antica Repubblica Marinara, Pisa è una città nata e cresciuta lungo l’asse dell’Arno. Le insenature del fiume rendono suggestiva e mai uguale a se stessa la vista dei Lungarni e dei palazzi che si affacciano su di essi, che si possono ammirare dai cinque ponti che attraversano l’Arno o dai battelli fluviali. Del fascino dei Lungarni di Pisa hanno scritto, tra gli altri, Byron, Shelley, Montesquieu, Leopardi, Carducci, D’Annunzio e Foscolo.

Rientro in hotel e pernottamento.

3° Giorno: VICOPISANO E RIENTRO

Colazione in hotel. Prima del rientro ecco un suggerimento.

  • Vicopisano: incantevole cittadina che ha rivestito per molti secoli il ruolo di roccaforte della Repubblica pisana, è uno dei borghi che meglio conserva il carattere medievale con il centro storico arroccato intorno a un cocuzzolo roccioso culminante con una grande torre quadrangolare. Le fortificazioni medievali furono rafforzate su progetto del Brunelleschi. Da vedere la Pieve di Santa Maria e San Giovanni (XI-XII sec.) in stile romanico-pisano custodisce al suo interno un’acquasantiera romanica e importanti esempi di scultura lignea medievale; il trecentesco Palazzo Pretorio dalla cui terrazza si domina la valle dell’Arno; le numerose torri, la Rocca, situata sulla sommità del colle domina dall’alto l’abitato con la torre del Mastio, attribuita anch’essa al Brunelleschi.

Degustazione di olio in frantoio abbinata a prodotti tipici locali.